Premio Letterario Federica - Le Parole della Vita

Sabato 21 Maggio alle ore 17.30 presso l’auditorium della Gran Guardia a Verona si terrà la premiazione della 1ª edizione 2016 Premio Letterario Federica - Le Parole della Vita Destinato a pazienti oncologici, familiari ed operatori sanitari, che raccontano la malattia. 

Nel corso della cerimonia ci saranno alcuni suggestivi momenti di spettacolo con la partecipazione del soprano Cecilia Gasdia, de I Virtuosi Italiani, del pianista Roberto Corlianò, e del cantautore Paolo Vallesi, che con l’occasione dedicherà all’evento la canzone che più di tutte del suo ricco repertorio ha riscosso successo: “La Forza della Vita”.

Uno speciale spazio verrà dedicato alla danza classica internazionale con i due Primi Ballerini del Balletto Nazionale Olandese (Het Nationale Ballet) Maia Makhateli e Artur Shesterikov, che eseguiranno un passo a due tratto dal balletto “Romeo e Giulietta”.0
A condurre la cerimonia-spettacolo sarà la giornalista di Sky TG24 Stefania Pinna. Intanto la giuria, appositamente nominata e coordinata dalla Fondazione AIOM (Associazione Italiana Oncologia Medica), dopo aver valutato le numerose opere pervenute, ha proclamato quali vincitori per la sezione A, riservata ai pazienti, per la poesia: 1°classificato - Laura Patia, 2° classificato – Francesco Conte, 3° classificato – Laura Barone. Quali vincitori per la sezione A per la narrativa: 1° classificato – Giulia Antonelli, 2° classificato – Alessandra Lazzeretti, 3° classificato – Annangela Maria Giulian. Quali vincitori per la sezione B, riservata a familiari e medici, per la poesia: 1° classificato – Sofia Nannini, 2° classificato – Mauro Barbetti, 3° classificato – Federica Cicchelli. Quali vincitori per la sezione B, per la narrativa: 1° classificato – Cristina Laguzzi a pari merito con Incoronata Romaniello, 2° classificato – Lucia Cametti, 3° classificato – Fabio Gaspari.

Malati di cancro, familiari dei pazienti e operatori sanitari del settore oncologico sono stati coinvolti per la prima volta in un concorso letterario nazionale. L’obiettivo è raccontare, in versi o in prosa, la propria esperienza di vita con la malattia per affrontare meglio le difficoltà. La scrittura può diventare uno strumento terapeutico contro il cancro. Scrivere permette di dar voce alla propria dimensione intima, alle conquiste che molti pazienti sono riusciti a raggiungere e al valore che hanno attribuito al vivere ogni giorno al meglio.

Si è scelto di dedicare il concorso a Federica Troisi, una giovane donna che ha combattuto la sua malattia con determinazione, talvolta anche con ottimismo, continuando a scrivere, sognare, lavorare, amare e progettare. Una grande donna che ha insegnato a molti ‘come’ affrontare la vita e la malattia.

Nel corso della cerimonia verranno consegnati dei significativi attestati ai vincitori, mentre le loro opere verranno pubblicate in un unico volume a cura di una casa editrice nazionale con una tiratura non superiore alle 500 copie. Il primo classificato sia del genere letterario che di quello narrativo di entrambe le sezioni riceverà un’ ospitalità per due persone per un weekend presso una struttura turistica veronese. Gli organizzatori precisano che l’ingresso alla cerimonia-spettacolo è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per maggiori informazioni: www.aiom.it e premioletterariofederica@fondazioneaiom.it