ABEO Onlus Verona

Associazione Bambino Emopatico Oncologico

ABEO è un’organizzazione non lucrativa iscritta nel registro regionale degli organismi di volontariato che nasce nel 1988 per iniziativa di alcuni genitori coinvolti e da gennaio 1993 inizia un percorso mirato a favore del bambini emopatici oncologici, affetti cioè da tumori solidi e leucemie.

ABEO è l’unica Associazione di riferimento per la raccolta di fondi destinati al Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell'Ospedale Donna-Bambino di Verona atta a svolgere attività di sostegno per le famiglie di bambini affetti da tumori solidi e leucemie, promuovendo e sostenendo tutte le iniziative previste per questo tipo di percorso, sotto il profilo della prevenzione, del trattamento ottimale, della riabilitazione e della socializzazione intesa come reinserimento in una vita normale.  

A novembre 2010, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, è nato il PROGETTO TRAPIANTI di cellule staminali emopoietiche, un’attività che implica uno sforzo economico rilevante e stabile nel tempo, necessario a garantirne la continuità e la qualità di cura. I risultati ottenuti fino ad ora sono il frutto dell’impegno dei genitori, dei volontari e della fiducia di molte persone benefattrici.

Ad oggi, siamo davvero molto fieri che le nostre famiglie, un tempo costrette a rivolgersi ad altri centri come Padova, Pavia, Milano…, con i conseguenti disagi economici e psicologici dovuti all’allontanamento dai familiari e dalla propria città, possano essere ora curate qui a Verona, nuovo centro di eccellenza.

I bambini oncoematologici inoltre, sono sottoposti a lunghi periodi di ospedalizzazione ed essendo immunodepressi viene loro negata la frequentazione di luoghi chiusi o molto visitati come la scuola o i parchi giochi, non permettendo loro di vivere una normale vita sociale, importante per tutti, ancora di più per bambini in fase di crescita. A questo proposito, è nato il progetto  “ABEO SCUOLA A DOMICILIO” le cui finalità sono quelle di restituire una vita normale al bambino in cura, mantenendo alta la sua motivazione attraverso due tipologie di intervento educativo: uno rivolto ai bambini che non possono partecipare alla vita scolastica ai quali, quindi, si propone un collegamento internet con la classe attraverso una web-cam, in modo che possano seguire quotidianamente le lezioni; l’altro, invece, è rivolto ai bambini in post terapia che stanno vivendo il reinserimento scolastico e che quindi necessitano di un supporto didattico, emotivo e sociale nella ripresa dei “ritmi scolastici” e delle relazioni con i coetanei.

ABEO, per raggiungere l’importante obiettivo di dare le cure migliori ai nostri piccoli pazienti, interviene a favore del Servizio Sanitario finanziando interamente: 7 figure professionali, 3 borse di studio, strumenti elettromedicali, strutture ed arredi che contribuiscono a rendere il Reparto un ambiente confortevole e a misura di bambino.